Sei in home progetti BICIPELOACQUA

In bici a pelo d’acqua pedalando senza fretta nell’area transfrontaliera, dal Vallese al Novarese, lungo le reti cicloturistiche, alla scoperta della cultura, della natura, della storia e dell’enogastronomia

Vallate alpine di rara bellezza, ai piedi di cime imponenti, dolci colline vitivinicole, territori da attraversare con calma, in bicicletta, senza dare disturbo ad un ambiente naturale prezioso e delicato, per gustare poco alla volta tutta la loro ricchezza fatta di cultura, paesaggi, profumi e sapori, pedalando dolcemente fino alla grandiosa pianura novarese.

Un unico grande itinerario dominato dal fattor comune dell’acqua, con grandi fiumi come il Rodano e il Ticino, laghi come quello di Mergozzo e di Orta, una fitta rete di canali irrigui che portano la vita in risaia. A poter guardare questo spettacolo dall’alto non si farebbe nemmeno caso alla distinzione tra Italia e Svizzera, ma sicuramente si vedrebbero tutte quelle strade in mezzo alla natura che Bicipeloacqua vuole unire e organizzare, per farne uno dei più affascinanti itinerari ciclo-turistici a disposizione di un pubblico che sempre più numeroso guarda ad un turismo responsabile e sostenibile.

La sfida è quella di aumentare l’attrattività dell’intera area, sapendo che solo l’unione può fare la forza. E con l’obiettivo di potenziare e valorizzare gli itinerari ciclabili esistenti con la realizzazione di interventi condivisi e fortemente innovativi per il territorio, che riguarderanno ad esempio il potenziamento delle competenze degli operatori economici e culturali, la comunicazione, l’uso di tecnologie cartografiche avanzate, recupero e trasporto bagagli, pensiline fotovoltaiche per ricarica e-bike e tanto altro ancora!

durata progetto


36 mesi

data inizio


24. 05. 2019

data fine


23. 05. 2022

ASSE 2 - VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO NATURALE E CULTURALE


Obiettivo specifico 2.2 - Maggiore attrattività dei territori caratterizzati da risorse ambientali e culturali con specificità comuni


A) Sviluppo di iniziative per la conoscenza, conservazione, gestione e valorizzazione sostenibile del patrimonio naturale e culturale (materiale e immateriale).

I gruppi target, destinatari diretti e fruitori del progetto, sono rappresentati dai cicloturisti italiani, svizzeri e provenienti da altre aree europee ed extraeuropee e dalle Comunità locali che fruiscono delle risorse naturali e culturali dell’area; i destinatari indiretti sono rappresentati dalle amministrazioni locali che si avvantaggeranno delle entrate connesse alla valorizzazione del patrimonio e alle ricadute di immagine su cittadini e turisti; dagli operatori turistici, naturalistici e culturali, dagli esercizi commerciali, dai produttori di prodotti tipici, che beneficeranno di un aumento delle presenze connesso ad una maggiore attrattività turistica.


Relativamente alle tipologie di stakeholder, attori, portatori di interesse, quelli maggiormente coinvolti nel progetto sono: l’industria turistica in senso stretto, costituita dalle imprese responsabili della produzione e dell’erogazione dei servizi “centrali” e “periferici” acquistati dal cliente come, ad esempio, gli operatori della ricettività alberghiera ed extra-alberghiera, i ristoratori, i gestori di attrattive naturalistiche e artistiche e dai produttori di prodotti tipici dai quali dipende fortemente lo sviluppo del sistema turistico locale; gli amministratori locali, i quali risultano essere pilastri fondamentali nello sviluppo del territorio per la loro capacità di incidere sulle sorti della località; gli organismi di istruzione e formazione chiamati a generare conoscenza e a diffondere nozioni atte ad acquisire la preparazione idonea per l’accoglienza, la promozione e la valorizzazione del progetto; operatori incoming per realizzare e commercializzare pacchetti e offerte turistiche; associazioni e cooperative che riuniscano le guide turistiche, cicloturistiche ambientali, conoscitrici del territorio ma anche in grado di possedere capacità tecniche e meccaniche; associazioni e consorzi di imprese industriali ed artigiane, impegnate nella produzione di prodotti e materiali utili alla realizzazione e all’attuazione del progetto; associazioni e gruppi ambientalisti in grado di presidiare la tutela dell'integrità ambientale e la sostenibilità degli interventi. Sono attivi già da tempo i contatti tra i capofila e i principali stakeholder di riferimento, tramite newsletter dedicate, dialogo costante ed assidue collaborazioni che insistono sulle principali emergenze territoriali:

• Federalberghi

• Confesercenti

• Ascom

• Confagricoltura

• Coldiretti

• CIA

• Confartigianato

• CNA

• Confindustria

• Comuni dei territori coinvolti

• Associazioni Turistiche Pro Loco

• Associazioni Culturali

• Associazioni Ambientaliste (WWF, Legambiente, Pro Natura, Italia Nostra)

• UPO

• GIA

• Associazioni Guide Turistiche

• Associazioni Guide cicloturistiche

• FEDERAGIT

• AIGAE

• UISP

• CONI

• FIAB Italia


AGENZIA DI ACCOGLIENZA E PROMOZIONE TURISTICA LOCALE DELLA PROVINCIA DI NOVARA / HES-SO Valais-Wallis / Regione Piemonte / Provincia di Novara / Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Novara / Comune di Novara / ENTE DI GESTIONE DELLE AREE PROTETTE DEL TICINO E DEL LAGO MAGGIORE / S.C.R.L. (SOCIETA' CONSORTILE A RESPONSABILITA' LIMITATA) DENOMI NATA DISTRETTO TURISTICO DEI LAGHI - SOCIETA' CONSORTILE A RESPONSABILITA' LIMITATA / ADOT Valais Wallis / RWOAG / Valais Wallis Promotion


La performance ambientale attesa dallo sviluppo del progetto è insita nell’idea stessa di incentivare una forma di turismo slow, che fa dell’uso della bicicletta l’elemento portante della mobilità sostenibile all’interno di un’area caratterizzata da condizioni naturali da preservare come bene supremo. A base degli obiettivi che Bicipeloacqua si è dato, anche in funzione delle caratteristiche dei gruppi target a cui il progetto intende rivolgersi, vi è la volontà di rendere disponibili lungo l’intero itinerario transfrontaliero una serie di servizi strategici che assolvono alla funzione di facilitare il compito di quanti si accingono a vivere un’esperienza di turismo integrato a bordo di una bicicletta. Questi servizi sono stati pensati nell’ottica di garantire standard ambientali che tendano all’impatto zero: non sono necessarie opere infrastrutturali impattanti sull’ambiente essendo gli itinerari già identificati; non verranno edificate nuove strutture che comportino cementificazione del territorio, ma si farà riferimento per l’accoglienza dei ciclo-turisti alla rete ricettivo-ristorativa già esistente – peraltro a livelli di eccellenza – su entrambi i versanti alpini; le necessità di ricarica delle e-bike, per le quali si prevede una diffusione costantemente crescente nei prossimi anni, verranno soddisfatte attraverso dispositivi alimentati con fonti rinnovabili; l’installazione della segnaletica specifica per Bicipeloacqua terrà conto degli standard ciclo-turistici internazionali e regionali, collocando i cartelli in punti strategici del percorso, con l’obiettivo anche di limitare il più possibile l’impatto sull’ambiente; la nuova cartografia del territorio che verrà realizzata appositamente per Bicipeloacqua farà riferimento principalmente alle soluzioni ICT, particolarmente comode e apprezzate dai ciclo-turisti, e utilizzerà materiali eco-friendly per i supporti cartacei che il progetto metterà comunque a disposizione anche a fini promozionali. In definitiva il progetto promuove un turismo sostenibile generando prospettive di crescita diffusa, in armonia con l’ambiente. L’utilizzo della bicicletta induce inoltre chiari vantaggi negli utenti stessi, promuovendo uno stile di vita meno sedentario.

Interreg

valore totale del progetto

899.999,94

Interreg

CHF 202.000,00

contributo pubblico fesr

€ 764.999,94

contributo pubblico nazionale italiano

€ 135.000,00

AGENZIA DI ACCOGLIENZA E PROMOZIONE TURISTICA LOCALE DELLA PROVINCIA DI NOVARA

Regione Piemonte - Direzione Promozione della Cultura, Turismo e Sport

Provincia di Novara - Servizi europei area vasta, Settore Affari Generali

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Novara

Comune di Novara - Assessorato al Turismo

ENTE DI GESTIONE DELLE AREE PROTETTE DEL TICINO E DEL LAGO MAGGIORE (Cameri - NO)

DISTRETTO TURISTICO DEI LAGHI - SOCIETA' CONSORTILE A RESPONSABILITA' LIMITATA (Verbania - VCO)

HES-SO Valais-Wallis (VS)

ADOT Valais Wallis (VS)

RWOAG (VS)

Valais Wallis Promotion (VS)